Sei un ente? Accedi o Registrati
22.11.2019

UniStem Tour - Cagliari

22 novembre 2019

L’UniStem Tour percorrerà in due anni tutto il Paese, dal nord al sud alle isole, con 30 tappe che porteranno nelle scuole alcuni tra i "numeri uno" del mondo scientifico italiano.

La Sardegna è la meta della quinta tappa del tour. Il 22 novembre, al Convitto Nazionale Vittorio Emanuele, il Prof. Telmo Pievani terrà il suo intervento dal titolo: “Migranti, da due milioni di anni".

Contenuto dell'intervento

Le ultime scoperte nel campo dell’evoluzione umana ci stanno restituendo un’immagine ampiamente inaspettata sulle nostre origini. Nella storia del genere Homo si sono ripetute vaste migrazioni dall’Africa, a partire da due milioni di anni fa, fino alle ultime ondate di fuoriuscita di popolazioni della nostra specie, Homo sapiens, a partire da 120 millenni fa.

Migrare, in seguito a cambiamenti climatici, è sempre stata una strategia cruciale degli esseri umani. Quando i primi gruppi di Homo sapiens uscirono dall’Africa incontrarono in Eurasia i discendenti delle espansioni precedenti, con il risultato, sorprendente, che fino a 50 millenni fa la Terra era abitata da almeno cinque specie umane differenti, spesso co-abitanti nello stesso territorio. Con almeno due di queste forme umane alternative i nostri antenati si sono accoppiati, scambiando materiale genetico.

Una storia plurale in cui la dimensione geografica e migratoria è diventata centrale. Il tutto grazie alla convergenza di dati molecolari e paleontologici.

Il Relatore

 Telmo Pievani 

Telmo Pievani è Professore Ordinario presso il Dipartimento di Biologia dell’Università degli studi di Padova dove ricopre la prima cattedra italiana di Filosofia delle Scienze Biologiche ed è titolare degli insegnamenti di Bioetica e di Divulgazione naturalistica. E’ Presidente della Società Italiana di Biologia Evoluzionistica.

Filosofo della biologia ed esperto di teoria dell’evoluzione, è autore di numerose pubblicazioni nazionali e internazionali nel campo della filosofia della scienza.

Fa parte del Comitato Etico e del Comitato Scientifico della Fondazione Umberto Veronesi; è membro del Direttivo dell’Istituto Italiano di Antropologia e fa parte dell’Editorial Board di riviste scientifiche internazionali.

E’ direttore di Pikaia, il portale italiano dell’evoluzione. Insieme a Niles Eldredge, è stato direttore scientifico del progetto enciclopedico “Ecosphera” di UTET (2008-2010). Collabora con Il Corriere della Sera e con le riviste Le Scienze, Micromega e L’Indice dei Libri.